Pink Floyd – Echoes, Lorenzo Mei

Pink-floyd-meddle.jpg

Il primo “tin” di Echoes regolava l’anima sullo stadio di quiete, il secondo mi trasportava in una specie di meditazione.
C’è stato un tempo in cui mi serviva quella canzone, che facevo suonare dalla mia stranissima edizione di Meddle (greca, con una copertina che ingrandiva un particolare di quella vera) e poi soprattutto dal bootleg di Pompei. Quel pezzone mi serviva a costruirmi un angolo mio, in un’età in cui è normale cercare di costruirsi angoli su misura in cui mettere a fuoco ciò che si vorrebbe essere.
Mi piaceva pensare ai Pink Floyd che raccontavano come fosse difficile, nei concerti, abituarsi alla gente che urlava sull’attacco di Money dopo che per anni non aveva fiatato per non perdersi i “tin” di Echoes. Un brano rarefatto, fondato prima di tutto sul silenzio, contro i registratori di cassa di Alan Parsons, il basso saltellante di Waters e i sax fracassoni. Quanto la odiavo, Money, ed ero convinto che i Pink Floyd l’avessero fatta così proprio perché andava odiata, un po’ come il tizio impersonato da Roy Harper che ti offre un sigaro in Wish you were here. Col mio angolo Money non c’entrava un cazzo.
Ora è difficile che metta nel lettore il cd di Meddle (il vinile ormai è inutilizzabile per usura), ma sono convinto che quel silenzio e quei “tin” e il crescendo che viene dopo sarebbero ancora oggi in grado di mettermi in una bolla di meditazione. E visto che non esiste un’età per farsi salvare la vita dalle canzoni, magari uno di questi giorni ci provo.
Se andasse male, c’è sempre Going Nowhere di Elliot Smith per farmi cullare dalla malinconia profonda. Tra l’altro, me ne accorgo ora, cita due volte nel testo la parola “echoes”, e finisce così: “The old records/sitting on the floor/the ones I can’t/put on anymore”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...